Il Cammino Francescano della Marca

image002Sabato 4 e Domenica 5 Aprile 2015 Pievebovigliana è stata protagonista del passaggio del cammino Francescano della Marca dove si ripercorre la via che San Francesco seguì nel 1215 nelle sue predicazioni verso le Marche meridionali e unisce idealmente il Santuario del poverello d’Assisi con il Sepolcro del protettore dai terremoti Sant’Emidio d’Ascoli. E’ un pellegrinaggio culturale e spirituale di 8 tappe con partenza Giovedì 2 Aprile da Assisi e arrivo previsto per giovedì 9 Venarotta di Ascoli Piceno di 175 chilometri.

Il percorso naturalistico ha previsto quindi una tappa al Convento di San Francesco di Pievebovigliana Sabato 4 Aprile ove si è tenuto alle  21.00 un incontro con Adolfo Morganti,Presidente dell’Associazione Identità Europea di S.Marino.

Domenica 5 Aprile dopo aver ripreso il cammino costeggiando l’invaso artificiale del Lago di  Polverina, il pellegrinaggio è risalito verso la Chiesa di S.Giusto di S.Maroto dove alle  10.00 è stata  celebrata la Santa Messa di Pasqua.

San Francesco- Pontelatrave di Pievebovigliana

San Francesco- Pontelatrave di Pievebovigliana

La chiesa, con navata a capriate, risale al XIV secolo, mentre il convento è stato ricostruito nel corso del Settecento.

All’interno della chiesa è conservata una copia ottocentesca di un Crocifisso trecentesco simile a quello di San Damiano di Assisi.

  San Maroto

San Maroto

La chiesa di San Giusto costituisce un unicum nel panorama dell’architettura medievale marchigiana. Presenta infatti una pianta circolare

con quattro absidiole radiali. L’interno è coperto da una cupola e non presenta un ambulacro anulare. Viene fatta risalire alla fine del XII secolo,

Data di pubblicazione:
07/04/2015
Questo sito è realizzato da Task srl
ed è sviluppato secondo i principali
canoni dell'accessibilità.
Recupera la password